Piccoli giardini di montagna a fine estate

Vi ricordate l’articolo sui piccoli giardini e orti dell’Engadina (Piccoli giardini di montagna)? Ebbene, eccoli ora, alla fine dell’estate. I fiori sono cambiati: ora prevalgono potentille gialle e bianche, i piselli odorosi, qualche rosa antica profumata, rose rugose, rudbeckie, Delphinium e poi fiori annuali come cosmee, lobelie, calendule e petunie, mentre i papaveri (Papaver somniferum) vivono una seconda bellezza grazie alle loro capsule grassocce, sormontate da graziose coroncine. Gli arbusti (lill√†, sinforine e lonicere) e i sorbi sono ora ricoperti di bacche. Sui davanzali, petunie e pelargoni strepitosi sembrano esplodere dalla gioia.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.