Un gioiello da non perdere: Villa Imperiale a Pesaro

Approfittate dell’estate per andare a visitare Villa Imperiale e il suo strepitoso giardino, nei dintorni di Pesaro, anche perché sono aperti al pubblico soltanto fra giugno e settembre (solo il mercoledì e su prenotazione; se volete c’è un apposito autobus che parte dal piazzale della Libertà, alle 16). Inserita in un contesto spettacolare – le alture all’interno del Parco Naturale del Colle San Bartolo – la villa è formata da due edifici collegati, il primo costruito da Alessandro Sforza, signore di Pesaro, a metà del 1400, e il second, da Francesco Maria della Rovere e Leonora Gonzaga, signori di Urbino, a partire da 1520. La si raggiunge scendendo lungo un meraviglioso bosco semi naturale, composto perlopiù da lecci, e attraversando i due giardini terrazzati.

Anche se i giardini originari sono andati nel tempo distrutti, sono stati ricostruiti dagli attuali proprietari, i conti Castelbarco Albani, nello stile rinascimentale italiano, seppure con modalità un poco diverse diverse. Se siete in zona, con perdete l’occasione di visitarli, magari aggiungendo altri giardini, vivai e riserve naturali, che troverete su www.luoghi.italianbtanicalheritage/marche

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.